Manfredini “addetto stampa” del Parma, annuncia la ripresa delle sottoscrizioni delle Tardini Card

0

(di Gabriele Majo, direttore responsabile di StadioTardini.it) – Prosegue la fulminante carriera giornalistica di Angelo Manfredini, presidente del Centro Coordinamento Parma Clubs: dopo essersi distinto quale inviato” del TG 1 per il collegamento con Gigi Buffon che salutava il ritorno in serie A del Parma, ora il Baffo, passando dall’altra parte della barricata, ha fatto l’addetto stampa del club ducale, annunciando che da oggi, martedì 11 giugno 2024, riparte l’operazione Tardini Card.

Del resto, se non si prestava lui a farlo sapere attraverso una nota CCPC, se aspettavamo il club campa cavallo: le linee guida editoriali del Managing Director Corporate Luca Martines, infatti, prevedono che il sito della società non sia più la “Gazzetta Ufficiale”, come tradizionalmente era stato prima del suo arrivo sulla tolda di comando, sicché ora le comunicazioni di servizio arrivano con strumenti alternativi, come, in questo caso, la pagina Facebook del Centro di Coordinamento Parma Clubs.

Prima di proseguire il ragionamento, copiamo qui sotto il dispaccio del tifo organizzato (che i frequentatori del nostro spazio commento han potuto leggere già nottetempo grazie ad Arcobaleno 78 che lo aveva postato, cui va pure il nostro ringraziamento per l’opportuna segnalazione), oggi impaginato anche in una essenziale breve sulla Gazzetta di Parma:

Comunichiamo che dall’11/06 al 14/06 dalle 15 alle 19 riprendiamo a sottoscrivere le Tardini Card presso la Sede del Coordinamento.

Quella del CCPC è senza dubbio una concreta sensibilità nei confronti dei tifosi, a differenza di quella molto teorica della Società, che sovente si prodiga in ringraziamenti ed elogi dei propri supporters, salvo dimenticarsi di loro quando si tratta di evitargli, per esempio (è successo), scomodi viaggi in pullman da lontani paesi del nostro appennino, per venire a sottoscrivere una card, unilateralmente voluta dal Parma Calcio come unico strumento su cui poter digitalmente caricare l’abbonamento, dopo che è stata abrogata (sarà per il green così caro a KK?) la versione cartacea (particolarmente apprezzata dagli antichi obiettori no Tdt) e trovarsi, una volta dinnanzi alla meta, il cartello annunziante la serrata per motivi tecnici.

Quali fossero i motivi tecnici, StadioTardini.it, ve lo aveva rivelato, nel darvi tempestivamente la notizia del portone della Palazzina Maria Luigia chiuso: ossia l’esaurimento dei supporti magnetici, le card appunto, andate fumate dalla grande adesione dei tifosi Crociati, smaniosi, non potendo sottoscrivere direttamente l’abbonamento sino al prossimo 1° luglio (per via del passaggio al circuito VivaTicket), di poter esprimere la propria fedeltà almeno con questo surrogato. Ora che nuove Tardini Card sono state stampate e recapitate in Piazzale Risorgimento, la sottoscrizione in modalità fisica potrà riprendere, mentre quella in modalità virtuale, ossia attraverso il sito www.ticketone.it, non si è mai interrotta.

Da questo pomeriggio (martedì 11 giugno, a partire dalle ore 15.00, sino alle 19), il portone CCPC si riaprirà e le postazioni attrezzate del servizio biglietteria del Parma Calcio, per il coordinamento di Corrado Sani, saranno di nuovo a disposizione degli aficionados vogliosi di dotarsi della propria Tardini Card (ricordiamo che sono soprattutto quelli con scadenza 2019 chiamati a rinnovare e i nuovi sottoscrittori; per coloro che avranno la card in scadenza a stagione in corso, la procedura è ormai consueta e consolidata: ossia appena scade, bisogna recarsi all’ufficio biglietteria del Parma Calcio per l’emissione della nuova, su cui poi viene caricato l’abbonamento: col passaggio al nuovo service facilmente cambierà il costo, attualmente di 8 euro, interamente devoluti al circuito.

Era lecito attendersi un recupero dei giorni persi (circa una settimana) durante la serrata per motivi tecnici, notiamo, invece, che il termine perentorio delle ore 19 di venerdì 14 giugno 2024, resta invariato, senza extra-time a compensare il tempo in attesa del rimpinguamento delle scorte. Gabriele Majo (direttore responsabile di StadioTardini.it)

ARTICOLI E CONTRIBUTI MULTIMEDIALI CORRELATI

LA TARDINI CARD? UN SUCCESSONE: CHIUSO PER SCORTE ESAURITE

ABBONATO TESSERATO

CAMPAGNA ABBONAMENTI, PERCHE’ A LUGLIO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here