Tenta di fuggire dai carabinieri, poi li aggredisce: denunciato 28enne ivoriano

Controlli a tappeto: sono state identificate oltre 200 persone ed ispezionati oltre 70 esercizi commerciali

0

Prosegue l’attività di controllo del territorio disposta dal Comando Provinciale Carabinieri di Parma.

Nella giornata di domenica i Carabinieri della Compagnia ducale, nel corso dei servizi di pattuglia volti a prevenire e reprimere reati in materia di stupefacenti e predatori, hanno effettuata un controllo capillare del territorio della città con diverse pattuglie e posti di controllo.

Al termine della giornata sono state identificate oltre 200 persone ed ispezionati oltre 70 esercizi commerciali.

I militari della Stazione di Parma Oltretorrente, verso le ore 20,30, mentre percorrevano Via Monte Corno, hanno fermato per un controllo un 41enne cittadino ivoriano, che al passaggio dell’autovettura tentava di nascondersi tra i mezzi parcheggiati.

Condotto in caserma per gli accertamenti è stato denunciato per non aver ottemperato al divieto di ritorno nel comune di Parma come disposto dal foglio di via obbligatorio.

Alle ore 22, in viale Mentana, la pattuglia del Nucleo Radiomobile della Compagnia ha fermato un 28enne ivoriano pregiudicato per spaccio. 

Per evitare di essere identificato, ha aggredito il capo pattuglia. Condotto in caserma è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale.

Nella tarda serata in via Milano, ben oltre l’orario consentito dalle disposizioni per prevenire la diffusione del contagio del virus Covid-19, la pattuglia della Stazione di Parma Oltretorrente ha fermato a bordo di un’autovettura tre cittadini senegalesi. Al termine degli accertamenti, il 26enne conducente del mezzo è stato segnalato alla Prefettura quale assuntore di sostanza stupefacente, in quanto trovato in possesso di hashish e ritirata la patente.

A tutti è stata elevata una sanzione di 400 euro per non aver rispettato l’obbligo di rientro presso l’abitazione entro le ore 22.

Per ultimo nel cuore della notte, in Via Mantova, i Carabinieri del Radiomobile hanno intimato l’alt al conducente di un’autovettura che procedeva a fatica lungo la via.

A seguito del controllo nella disponibilità dell’autista è stata trovata della sostanza stupefacente e rifiutava di sottoporsi all’etilometro.  L’autovettura è stata sequestrata mentre il 48enne italiano è stato contravvenzionato per guida in stato d’ebbrezza e ritirata la patente.

E’stato sanzionato con 400 euro per inosservanza alle disposizioni per il Covid 19.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here