Ancora latitante Federico Faccini, scappato con 576mila euro del Comune: giudice rinvia a giudizio

0

Ancora latitante l’ex consulente del Comune di Parma, Federico Faccini. Il giudice Mattia Fiorentini  del Tribunale di Parma ha disposto il rinvio a giudizio per truffa aggravata ma dell’ex funzionario della partecipata comunale Authority Stu non ci sono tracce, è sparito da un anno e mezzo con 576mila euro rubati dai conti della società comunale ma per lui il processo andrà avanti comunque. Di lui si è scoperto che ha affettuato qualche esame medico in Svizzera ma non si è riusciti a rintracciarlo e fermarlo.

Il processo dovrebbe prendere il via il 13 maggio prossimo, Faccini o no presente. L’avvocato Michele Cammarata  dichiara di non essere mai stato in contatto con lui e che quindi non ha potuto chiedere un rito alternativo. Si ricorda tuttavia che dei  576.000 euro rubati tra maggio e giugno 2017 da Faccini, il Comune non ha subito danni economici perchè l’intera cifra è stata rimborsata dall’Istituto di Credito.  Faccini era stato ingaggiato come consulente esterno ma dal 2013 lavorava in modo continuativo per la Authority Stu per la gestione finanziaria, rapporti con le banche e i pagamenti dei fornitori – tanto da avere gli accessi dell’home banking- e il suo contratto sarebbe scaduto proprio a giugno 2017. Come ha scoperto poi la Guardia di Finanza, Faccini riuscì a spostare tutta la liquidità della società partecipata comunale in un unico conto poi, dopo aver aperto un’altra società omonima alla partecipata, Authority Spa, ha trasferito tutto il denaro dal conto della società al conto della nuova fittizia società intestata a Faccini contando sul fatto che godeva di buona stima e nessuno si sarebbe accorto del nome leggermente diverso della nuova società.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here