Via Burla, dopo il danno la beffa: chiusa le mensa dei secondini

0

Dopo che un agente della Polizia penitenziaria è finito al pronto soccorso dopo aver cenato alla mensa interna del carcere di via Burla, ora la mensa è stata chiusa.

Lo annuncia il Sinappe, in un nota dopo aver ricevuto la comunicazione dall’Ausl:

Abbiamo appena appreso dalla Direzione degli Istituti Penitenziari di Parma che ‘al fine di salvaguardare la salubrità dei dipendenti ivi in servizio, è stata disposta l’interruzione temporanea del servizio di ristorazione’ – scrive in una nota il segretario regionale Gianluca Giliberti -. Tale decisione sarebbe stata presa a seguito di un’ispezione del Servizio d’Igiene Pubblica dell’AUSL di Parma, al quale il SiNAPPe aveva chiesto, con apposita nota, d’intervenire per verificare le condizioni d’igiene e salubrità della Mensa Ordinaria di Servizio del Carcere di Parma. Auspichiamo, ora, che l’Amministrazione Penitenziaria adotti prontamente i provvedimenti necessari ad assicurare, al personale in servizio, ulteriori modalità di refezione in esito ai provvedimenti adottati“.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here